Termostato cablato: problema riscontrato

Buongiorno,

premetto che sono un utente Tado da pochi giorni.

Ho notato un problema nell'apertura e chiusura del termostato cablato.

Configurazione del termostato eseguita correttamente. La caldaia viene pilotata correttamente in presenza di rete wifi.

Ho impostato la programmazione, all'ora prestabilita i riscaldamenti si sono accesi correttamente. Durante il funzionamento è venuta meno la wifi, quindi il relè è rimasto in posizione di circuito "chiuso" la caldaia è rimasta accesa.

La connessione wifi si è ripristinata solo dopo l'intervallo di tempo programmato, l'APP di Tado mi diceva che il riscaldamento era spento. Invece la caldaia era ancora accesa. Il termostato con il ripristino della rete non si accorge che il relè è ancora nello stato "chiuso" !

Bisogna necessariamente intervenire sul firmware per sistemare questa anomalia.

Resto in attesa di un riscontro da parte della società TADO .

Risposte

  • Rocchi_84
    Rocchi_84 ✭✭✭

    ciao,

    partiamo con una precisazione: Lo stato di chiuso ed aperto è (ovviamente) dipendente dalla temperatura misurata, non dalla programmazione.

    se manca la connettività l'impianto tado, rimane nell'ultimo stato ricevuto dal cloud, quindi se gli diceva di stare a 20 gradi, rimane a 20 gradi finchè non riceve un cambio di stato dal cloud.

    se imposti a 20 gradi, e togli la connettività di rete, rimarrà a 20 gradi, e per mantenere i 20 gradi apre e chiude il relè quando è necessario, altrimenti se rimanesse "bloccato il relè" come dicevi tu, troveresti al casa a 30 gradi, e questo sicuramente non avviene.

    per quanto riguarda il rientro della connettività ho notato anche io che non è immediato il cambio di stato, ma avviene in qualche minuto o decina di minuti. anche le valvole non sempre cambiano istantaneamente quando dai il comando, questo perché essendo apparecchi che lavorano a batterie non fanno polling in continuo dei dati, altrimenti anziché durare un anno le batterie durerebbero una settimana.

    comunque visto che si parla di cambiamenti lenti di temperatura in una casa, non ha nessun senso avere un sistema che cambia stato in modo rapido, anzi, sul lungo periodo ti farebbe consumare anche di più.