Rampa di temperatura su programmazione con avvio anticipato

Buongiorno,

dopo un inverno di utilizzo soddisfacente di Tado, ho rilevato un funzionamento non ideale della funzione di avvio anticipato della programmazione e vorrei proporre una modifica.

Nel mio caso, impianto autonomo con caldaia (controllata da Smart Thermostat V3+ Tado) e teste termostatiche intelligenti in tutte le stanze, impostando programmazioni differenti accade questo comportamento:

nel caso la temperatura programmata sia superiore di molto alla attuale (es. riscaldamento di un bagno la mattina: temperatura da precedente fascia oraria 18° e desiderata al cambio programmazione 22°), quello che fa Tado è aprire la valvola relativa e accendere la caldaia con la massima temperatura di mandata.

Quindi comportamento assolutamente corretto, in quanto il sistema cerca di adeguare subito la temperatura.


Tuttavia, se viene attivata la funzione di "Avvio anticipato" per la stanza, quello che succede è che semplicemente il comportamento descritto sopra viene anticipato di un certo tempo (a volte superiore ad 1 ora), senza alcuna relazione col tempo di riscaldamento effettivo di un ambiente.

Quindi semplicemente ci si trova l'ambiente nella stessa condizione, ma molto tempo in anticipo rispetto al richiesto.

Poiché la funzione di avvio anticipato potrebbe avere una utilità anche in risparmio energetico e comfort, propongo le seguenti modifiche:

  • Fare in modo che l'avvio anticipato inizi a riscaldare sempre con una temperatura mandata bassa/minima
  • Regolare il tempo di anticipo di avvio del riscaldamento in un ambiente in base alla "risposta" dello stesso alla quantità di calore immessa, dipendente da apertura valvola e temperatura mandata
  • Integrare in questo sistema di calcolo rampa, anche i dati di temperatura esterna (che non è ben chiaro se Tado può leggere dal termometro ambientale esterno che molti produttori di caldaie integrano e supportano. Nel mio caso ad esempio è installato regolarmente sulla facciata nord)


Questo accorgimento consente di far lavorare tutti i riscaldamenti a gas e condensazione in regime di maggiore efficienza (riducendo i consumi) ed agevola anche il comfort degli ambienti, portando più lentamente lo stesso in temperatura, senza cambiamenti repentini.


Spero il suggerimento venga accolto e rimango a disposizione per eventuali informazioni o chiarimenti in merito, se qualcosa non è ben chiaro.


Grazie e buona giornata,

Edoardo

5
5 voti

Active · Ultimo Aggiornamento