Spanish and Italian tado° community forums archived May 8th 2024

Per saperne di più | Más información aquí

Consumi eccessivi

Opzioni

Buongiorno,

scrivo con la speranza che qualcuno possa aiutarmi o a chiarirmi il perché ho dei consumi di gas anomali. Ho un termostato intelligente cablato v3 da febbraio. Questo è il primo inverno in cui lo uso da inizio stagione. Vi riporto il grafico di funzionamento esemplificativo degli ultimi giorni

come potete vedere la caldaia risulta quasi sempre accesa al massimo, nonostante non sembra essercene motivo. Questo comporta un consumo di gas che negli ultimi 15gg è stato di circa 300smc, una quantità spaventosa.

Qualcuno sa aiutarmi?

grazie mille

Risposte

  • Sembra strano che la caldaia è sempre accesa e la temperatura non va oltre i 18°!?

    Sicuro che dipende dal termostato?

    Puoi illustrare meglio il tuo impianto?

  • Sembra molto strano anche a me per quello sono prossimo alla disperazione.

    Casa indipendente, vecchia, con termosifoni in ghisa. Piano terra circa 90mq, zona living open space. Primo piano con studio e camere da letto altri 90mq.

    Ho una caldaia Ferroli bluehelix tech 35c che mi sono ritrovato all'acquisto della casa, quindi non scelta da me.

  • Dovresti descrivere meglio la tua configurazione, così con poche informazioni non si può capire dove possa essere il problema.

    Perchè dici: "nonostante non sembra essercene motivo", per me il motivo, ripeto per quello che posso constatare, è che sul grafico la temperatura è sempre bassa, anche se la caldaia è sempre accesa.

    Dunque, per prima cosa bisogna vedere se ad una temperatura bassa indicata dai sensori, corrrisponde altrettanta temperatura bassa nell'ambiente.

    Secondo, il grafico indica una testa, un termostato o cosa? Potrebbe essere che si trova in mezzo ad una corrente d'aria, ma ripeto, bisogna avere un quadro completo per stabilire l'eventuala problema.

    Tra l'altro, se hai i termosifoni in ghisa, ancora meglio perchè questo tipo di materiale, oggi non più usato, garantisce una riserva di calore non indifferente, rispetto all'alluminio, che si, scalda, ma appena cessa il flusso caldo, si raffredda con la stessa velocità con cui si è scaldato.

    Illustra meglio la scena, se vuoi che ti possiamo aiutare a capire.

  • La temperatura è bassa perché impostata a 17.5 gradi, considerando i consumi elevati non mi sembrava il caso di chiedere una temperatura maggiore. Il grafico è del termostato, non ho valvole. Il termostato è su una parete del piano terra. Segno la posizione sulla planimetria di casa con un pallino rosso.


  • No dai, la planimetria anche no!

    Scherzo, non occorreva cotanta precisione.

    Allora, iniziamo da zero,

    1- la caldaia è comandata dal termostato? Se si, hai controllato che il termostato chiude e la caldaia parte e viceversa (credo di si)

    2- il termostato, si trova in una zona lontana da spifferi, correnti d'aria, termosifoni, fan.coil, ecc...?

    3- hai misurato con un termometro, magari affidabile, che il termostato rileva la temperatura esatta ( o giù di lì)?

    4- quando parte la richiesta di calore e la caldaia inizia a scaldare, hai controllato che tutti i termosifoni partono contemporaneamente? E successivamente i localòi siano alla (+ o -) stessa temperatura?

    5- hai teste termostatiche sui termosifoni? Se si, dove c'è il termostato dovresti toglierla, perchè quel locale è controllato dal termostato5- ultimo punto, il locale dove si trova il termostato, è più o meno a temperatura media rispetto al resto della casa? Se così non fosse, dovresti spostarlo

    Comunque, il consiglio, con o senza sistema Tado°, è che l'impianto deve essere già da se, equilibrato, cioè: quando parte la caldaia, i termosifoni devono scaldare tutti allo stesso modo e per far questo si agisce sui detentori, chiudendoli quasi a zero e mano mano dargli mezzo giro alla vlta fin tanto che si ha un omogeneità in tutto l'impianto.

    Infine, a fine ciclo, tutti i locali deviono avere lo stesso confort o per esmpio, io ho una mansarda dove non ci dorme nessuno, la scaldo si, ma meno degli altri lòocali.

    Facci sapere.

  • 1- si la caldaia è comandata dal termostato, e se spengo dall'app si spegne la caldaia

    2- il termostato è tra una finestra e una portafinestra ma non ci arrivano spifferi o corrrenti d'aria

    3- ho messo ora un termometro di fianco al termostato. Il termostato segnava 17.6 il termometro 18.1

    riprovando a cliccare il tasto del termostato per visualizzare la temperatura mi è uscito il segnale di batteria scarica, le ho cambiate e ora il termostato segna 18.4....

    4- si i termosifoni sembrano scaldare tutti allo stesso modo

    5- non ho teste termostatiche

    anche io ho una stanza che non uso e lì i termosifoni sono chiusi

  • La caldaia è a condensazione o standard?

    Nel primo caso se il termostato è collegato in bus non è così un male se la caldaia è sempre accesa se modula la temperatura di mandata.

    Se invece la caldaia è comandata in on/off forse hai la temperatura di mandata troppo bassa, è palese che per mantenere la temperatura che hai richiesto la caldaia deve stare sempre (o quasi sempre) accesa.

  • È a condensazione e attualmente la mandata è a 60gradi
  • Prova ad alzare un po la temperatura di mandata perchè sembra palese che non riesce a scaldare la casa

  • Provo. Grazie a tutti per l’aiuto