Spanish and Italian tado° community forums archived May 8th 2024

Per saperne di più | Más información aquí

Sistema autonomo all'interno di una rete WiFi.

Opzioni

Salve, a causa del collegamento internet poco stabile, mi sono trovato diverse volte col riscaldamento spento perchè in assenza di collegamento il sistema Tato si spegne.

La mia proposta sarebbe di rendere il sistema Tato autonomo all'interno della rete wifi così che possa continuare a funzionare seguendo i parametri della programmazione anche in caso di assenza del collegamento.

Inoltre, così facendo, si potrebbero utilizzare i sistemi Tato anche nel caso non si possedesse un collegamento internet attivo, semplicemente usando una rete wifi.

In fondo basterebbe far risiedere i parametri di programmazione all'interno del bridge già installato.

4
4 voti

Active · Ultimo Aggiornamento

Commenti

  • Sono perfettamente d'accordo! D'altra parte alcuni dispositivi wifi, come le lampade Hue della Philips lo fanno, cioè hanno la loro rete zigbee che gestisce i dispositivi anche senza connessione internet. Anche a me è capitato di non poter accedere al controllo dei termostati a causa di problemi con Eolo...

  • dompa72
    Opzioni

    Ho un termostato e 16 valvole. Se avete un hub personale in assenza di connessione non avete accesso neanche alla temperatura degli oggetti

    Io ho risolto in questo modo

    Home Assistant come Hub personale, tra caldaia e termostato Tado ho inserito un sonoff 4CH (contatti puliti) con firmware Tasmota. In casa ho vari dispositivi per il controllo della temperatura (zigbee).

    Al sonoff 4CH ho collegato anche un pulsante con luce spia per queste funzioni:

    • la luce spia si accende quando il contatto verso la caldaia è chiuso (caldaia accesa)
    • il pulsante che in qualsiasi momento viene premuto accende la caldaia per 2 ore (naturalmente se interviene Tado il pulsante si disattiva). Con il firmware tasmota è gestito con il comando pulsetime

    Con il sonoff riesco a capire anche quando la caldaia è accesa

    Ho fatte delle automazioni che, in assenza di collegamento ad internet, interviene con una programmazione base e soprattutto in locale.

    Unico problema: quando si perse la connessione internet il bridge non invia nessun comando a nessun dispositivo questo può generare vari problemi ad esempio:

    • la caldaia non si spegne perché solo il termostato aziona e spegne la caldaia
    • in caso di chiusura di una valvola questa resta chiusa, quindi non permetterà al termosifone di riscaldarsi

    Non capisco perché si ostinano con il cloud, questo dovrebbe essere utilizzato solo per l'invio della configurazione e non per tutto il funzionamento, basterebbe solo salvarla sul bridge.

    Spero di essere stato di aiuto