indicatore caldaia accesa

Salve,

sarebbe bello se nell'app di tado fosse visibile un'indicatore di caldaia accesa,cioè quando il relè è eccitato magari con un'icona tipo fiammella o segnale di aria calda.

Altro suggerimento,,si potrebbe inserire un tasto rapido on/off per accensione e spegnimento caldaia in manuale.

Per finire sarebbe da correggere il tempo di azione del relè,perchè quando passa da stato acceso a spento o viceversa,ha una latenza di circa 3 minuti.

40
40 voti

Active · Ultimo Aggiornamento

«1

Commenti

  • Ho visto che dall'app ci sono gli indicatori di intensità del riscaldamento,quando la caldaia è in riscaldamento indica la percentuale di intensità.Non è proprio funzionale ma quanto meno fa il suo lavoro.Certo che un led che magari si illumini potevano anche prevederlo.

  • Ma anche magari una notifica quando la caldaia si accende o si spegne sarebbe interessante avere così da sapere quando parte
  • Sono d'accordo un led illuminato sul termostato quando la caldaia è in funzione sarebbe ottimo. E ottima anche la notifica.

  • Sicuramente una fiammella sull'app che indichi che la caldaia sta lavorando in riscaldamento sarebbe molto utile
  • Concordo! almeno su APP sarebbe utile sapere se la caldaia è accesa, ma se fosse possibile anche un led sul termostato sarebbe perfetto.

    Grazie

  • Appoggio la richiesta. Darebbe immediatamente la sensazione di quanto la caldaia viene tenuta accesa.

  • Mi accodo, un indocatore di caldaia accesa, sarebbe utile
  • Concordo, importante sia da visualizzare nella app, ma anche sul termostato

  • Sarebbe utilissimo avere la visualizzazione nel tempo, di quanto la caldaia è rimasta accesa
  • Concordo, basterebbe anche un simbolo sull'icona della caldaia in home con scritto ON/OFF e in OpenTherm la temperatura d'esercizio... sarebbe il top... Forza Tado°!

  • Credo che sarebbe di grande aiuto per tutta l'utenza. Tipo aggiungere un tab nella schermata principale dell'app che diventa rosso con una fiammella quando la caldaia è accesa per riscaldamento, blu per acqua calda sanitaria e verde quando è spenta.

    Appoggio la richiesta alla grande!

  • Appoggi la richiesta almeno in app
  • Appoggio la richiesta .
    Sarebbe molto utile avere indicazione
    di caldaia " accesa"
  • Concordo anche io nel sapere se lo stato del contattore e di eventualmente poterlo forzare entrando in una modalità completamente manuale.

    Siccome non tutti sono smanettoni, l’app potrebbe avere un impostazione che permetta dì accedere a funzioni avanzate nella home
  • Ho appena acquistato il kit base V3+ e ho subito notato questa cosa infatti sono impazzito per mezzora cercando di capire se ci fosse o no un indicatore ed ho trovato solo quelle ondine nell'app che oltretutto non dice nemmeno su cosa si basano (la differenza tra 1, 2 e 3 non mi è chiara per niente)

    Mi sa che mi tocca collegare un LED al contatto della caldaia in modo che si accenda quando si chiude il contatto.

    Sono davvero molto deluso, specialmente considerando il costo ed il fatto che termostati smart da 40 euro hanno più personalizzazione, regolazione del 0.5° direttamente dal termostato (non solo dall'app) e più indicatori per capire cosa sta facendo...

  • L'indicatore di caldaia accesa non c'è per un motivo ben preciso.

    Questo non è un cronotermostato standard che accende la caldaia e la tiene accesa fino a quando non raggiungi una temperatura per poi spegnersi a fronte di una isteresi che può essere configurata tipicamente a 0,3 o 0,5 gradi, con il risultato che se imposti ad esempio 20° in realtà la temperatura in casa oscilla costantemente da 18,7 a 20,3 (senza poi considerare l'inerzia del sistema)

    Questo è un termostato smart, fa in modo di tenere il più possibile la temperatura costante, senza sbalzi.

    Per fare questo dopo un periodo di autoapprendimento lavora con continui cicli di accensione/spegnimento della caldaia, quindi eventuale un indicatore o un led continuerebbe ad accendersi e spegnersi.

    Credo che faccia cicli di 10 minuti, se le odine sono accese tutte e 3 la caldaia sta praticamente sempre accesa in quei 10 min, se sono tutte spente la caldaia è sempre spenta, con una ondina farà cira 3/4 min accesa e 6/7 spenta con due credo 6/7 accesa 4/5 spenta o qualcosa del genere.

    Mi chiedo, senza polemica, quale valore aggiunto darebbe avere un indicatore che dice quando il relè è on e quando è off?

  • Di recente ho collegato il kit base V3+ cablato on/off alla caldaia e 3 termostati aggiuntivi cablati on/off su altrettante valvole di zona, 1 x ogni piano della casa.
    Nel mio caso le ondine che rappresentano la richiesta di calore non servono a nulla, sarebbe invece molto utile sapere se i contatti sono aperti o chiusi.
    Mi associo nella richiesta di poter valutare lo stato attraverso un led che cambia colore. Io sinceramente lo inserirei nell'applicazione e non sul tado, sarebbe un inutile consumo delle batterie.
  • @Gatto2106 mi spieghi che informazioni ti darebbe un indicatore che si accende e si spegne ogni 4 o 5 min?

    Te lo chiedo perchè davvero non riesco a capirlo a cosa serve sapere quanti on/off fa in un giorno, rischi di trovarne diverse decine...

    Le ondine ti dicono proprio questo che la caldaia si sta accendendo per un tempo che è più alto più ondine ci sono.

  • In OpenTherm hai ragione sulle ondine, ma non in contatto pulito on- off come nel mio caso. Avrei, inoltre, un feedback sul funzionamento delle valvole miscelatrici di zona.
  • Io non ho opentherm, ho due caldaie in on/off, onestamente non saprei cosa farci di un indicatore che continua ad accendersi e spegnersi ogni 4/5 min...boh sarà un mio limite.

  • Associandomi ad altri suggerimenti simili, trovavo interessante capire il DT con il quale i termostati intervenivano. Allo stato attuale lo verifico toccando i caloriferi, poi è chiaro che sono termostati intelligenti, che si adattano, bla, bla, bla.
  • Non c'è un DT, c'è un algoritmo con un PID che autoapprende il sistema e fa cicli di accensione temporizzate per mantenere il più possibile la temperatura costante.

    Come detto vedresti un indicatore che si accende e si spegne in modo ciclico in base all'algoritmo.

    Ad esempio se si accorge che il tuo sistema ha una forte inerzia non spegnerà la caldaia al raggiungimento della temperatura ma un po prima in modo che la temperatura non vada troppo oltre

  • ditemi se è normale che imposto 20,8 e la caldaia continua a spingere quando la temperatura rilevata e di 21,2,sono costretto ad abbassare manualmente la temperatura di oltre 1 gradi per far spegnere la caldaia.
    Con termostato standard questo non avveniva,
    il tado è collegato allo stesso modo on/off con relè.
    Avviene anche il contrario, impostato min.19,6 ma a 19,2 ancora non parte…
    mah, non comprendo se associare tutto ciò a malfunzionamento del tado.
  • aggiungo che consapevole di una certa inerzia del mio impianto a radiatori in acciaio, 20,8 ottengo tranquillamente qualche decimo in più.
  • Impostato a 20°C, stacca a 20,2 e dopo qualche minuto riattacca. Non modificare manualmente la temperatura, ma lascia che il termostato (intelligente) si adatti al tuo impianto, se modifichi continuamente, non funzionerà mai correttamente
  • Esatto, come dice @Gatto2106 , avete preso un termostato smart intelligente non dovete avere la pretesa che funzioni come un classico con isteresi.

    La sua forza è quella di imparare come funziona il vostro impianto e di adattarne la gestione per mantenere il più possibile la temperatura costante.

    Se vi ostinate ad andare a toccarlo spesso non riuscirà mai ad imparare...lasciato lavorare per almeno 2 settimane

  • Ho da poco cambiato la classica caldaia a condensazione con un sistema Daikin Altherma Hybrid caldaia a gas con pompa di calore, capisco il ragionamento fatto da Andyz68… ma io sento funzionare a volte il termostato con cicli di pochi secondi 10-20 e questo non mi pare una cosa normale. Ho già inviato una mail all’assistenza e mi ha mi risposto con un monologo sul funzionamento del PID, quello lo conosco anche io…

    Per me c’è qualcosa che non va con il modello di sistema selezionato, con la vecchia caldaia Vaillant non lo faceva e aggiungo che oltre alla caldaia ho fatto il cappotto alla casa quindi l’inerzia è decisamente diversa

  • Credo che ci vogliano almeno 2 settimane perchè autoapprenda il nuovo impianto e la nuova inerzia

    Quello che potresti chiedere all'assistenza è, forse, di azzerarti i dati precedenti in modo che riparta ad autoapprendere da zero

  • Per Brixia. Anche io fra poco installerò una caldaia ibrida con Pompa di calore della Daikin. Ho qualche dubbio se lasciare i cronetermostati Tado (due uno per zona) . Se lascio i Tado per tua esperienza poi devo usare due app una per la caldaia è una per i termostati ??. Volendo posso sostituire tutto con 2 cronotermostati della Daikin e usare una sola app. Grazie per i consigli/suggerimenti che vorrai darmi.