modalità estate per le teste termostatche

1246

Commenti

  • Esatto, non a caso si chiama anche modalità anti-calcificazione.

    Se le valvole rimangono bloccate chiuse si è costretti a smontare la testina e tirare il pistoncino con una pinza per sboccarlo.

    Non dovrebbe essere così complicato da aggiungere come funzione:

    -Testa tutta aperta

    -Non prendere in considerazione la correzione della temperatura impostata nell'offset

    Eppure dopo anni siamo ancora qua a parlarne

  • Impianto spento e no news da TADO :-(

  • Andyz68
    Andyz68 ✭✭✭

    Considerando che questo post è stato aperto nel 2019 è palese che per loro non sia prioritario, o forse non possibile boh

  • Mi accodo anche io alla questione , sono arrivato qui cercando una soluzione ma a quanto pare ancora non c'è e mi sembra assurdo. Come già citava qualcuno chi abita in condomini dove c'è il riscaldamento centralizzato l'idraulico indica di mettere le valvole sul 5 (ossia tutte aperte) per il periodo estivo. Sarebbe una funzione da integrare quanto prima!

  • Buongiorno, io sto staccando le testine e togliendo le batterie, visto che la funzione estate non è ancora attiva ... la domanda è, come ho letto in un altro post, meglio togliere le batterie o lasciarle inserite in modalità off?? Naturalmente a testine staccate dal termosifone.

    Grazie.

  • Io le toglierei per evitarne lo scaricamento ma è anche vero che se vuoi avere una statistica della temperatura della stanza, dovresti lasciarle.

    Io le lascerò solo quando implementeranno la funzione estiva, semmai lo faranno.

    Spesso danno priorità alle minchiate, passatemi il termine. Sarebbe tanto facile implementare questa funzione dicendo alle teste termostatiche di rimanere sempre aperte... bho, per una modifica ci mettono due anni

  • Quindi, batteria inserita, testina staccata dal termosifone su off, che pacco, grazie.

  • Possibile che sia questo (MODALITA' ESTATE) che la possibilità di avere due case non è nemmeno contemplato da TADO...............VERGOGNA!

  • Dopo un commento su AppStore mi hanno consigliato di scrivere qui, e scopro che ci sono una miriade di persone che hanno suggerito il pulsante per l’estate per le problematiche sia di consumo che di calcare dei termosifoni. Essendo il mio primo anno di utilizzo mi sono accorto di questo limite soli poco tempo fa. Le valvole vanno bene e sono soddisfatto peccato questa dimenticanza. Se per qualche motivo non fosse possibile implementare questa funzionalità proporrei almeno una apertura/chiusura della valvola almeno una volta alla settimana in modo scongiurare problemi all’impianto.
  • @Scrambzoo tranquillo, é lo stesso consiglio che danno a tutti... Saranno 5 anni che attendo questa funzione... Per ora continuo a staccarle a fine inverno... Mi trovo bene con le valvole e questa anche io la troverei una funzione indispensabile...
  • Andrea25
    Andrea25
    modificato giugno 2021

    io ho un impianto centralizzato elettrico con le bocchette ad aria fredda e calda senza la modalità estate non posso usare l'impianto di raffreddamento, ho dovuto staccare i tado ed utilizzare il vecchio termostato in serie.

    A questo punto penso che venderò i miei termostati tado a qualcuno a cui piace stare al caldo d'estate per passare a un meno "bello" ma più funzionale vemer.

    https://www.amazon.it/dp/B081K4CPLS/?coliid=I15SEYK3IU1GH3&colid=D99M30JTWL8U&psc=1&ref_=lv_ov_lig_dp_it

    Ho letto un pò di commenti in questo topic e vedo che tado dal 2019 ad oggi ha scelto di dedicare la sua area di sviluppo ad altro ( non si sa a cosa ) piuttosto che mettersi in pari con i nuovi impianti di raffreddamento/riscaldamento che attualmente vengono scelti per le nuove costruzioni, peccato che mi sono accorto tardi di questa pecca 189 euro gettati dalla finestra ( 2 termostati + bridge )

  • Io ho la stessa necessità anche per un altro motivo, simile a quello di @Andrea25. In casa ho dei ventilconvettori che funzionano sia d'inverno per il caldo, sia d'estate per il raffreddamento, per cui ho contattato l'assistenza per chiedere se fosse possibile impostare le valvole sempre aperte (avevo letto in un altro forum che Tado poteva impostarle da remoto così), ma mi hanno risposto in modo pure un po' sgarbato che era una funzione non prevista e troncato la conversazione.

  • Buongiorno, ritorno sull'argomento, essendo a ridosso dello spegnimento dell'impianto... c'è qualche novità?

    grazie a tutti

  • Magari, tutto tace.. veramente assurdo. Ho scritto mail su mail all'assistenza ma rispondono sempre a caso

  • Quindi @Kenzo prima o poi ci rispondi? ci dici qualcosa? sono anni e anni di segnalazioni.. oltre ad essere lo sviluppo più richiesto di gran lunga sul mercato Italia da tutti gli utenti

  • Per riassumere, in attesa del rilascio della funzione, la cosa migliore è, al momento dello spegnimento della caldaia (se ho ben capito):

    • mettere su "riscaldamento rapido" (in modo che le teste aprano le valvole)
    • Rimuovere le teste in modo da lasciare le valvole sempre aperte durante l'estate
    • Rimuovere le batterie in modo da preservare le teste
    • Ripetere il tutto al contrario ad inizio stagione invernale

    Corretto?

    grazie

  • @Kenzo, puoi darci in via ufficiale il consiglio di Tado per la gestione della stagione estiva (in modo che anche l'impianto sia preservato, non solo le teste) in attesa del rilascio dell'apposita funzione?

  • eh già, dovrebbe essere così.. oppure io credo che le stacco e rimetto su quelle manuali durante l'estate.. almeno quello le lascio aperte a 5 e sono sicuro che sono aperte

  • Smontare le teste non è la soluzione, anche perchè così perdi la lettura della temperatura.

    La soluzione è quella di poter lasciare le testine completamente aperte e leggere la temperatura senza correzione (offset)

  • grazie del consiglio alfaman; operativamente, come si fa?

  • grazie @alfaman lo so anche io, ma come fai a farlo col Tado? anche se le metto a massima temperatura (cioè 25 gradi) poi dopo in estate quando le temperature sono alte, la valvola si chiude perchè la temperatura supera i 25.. e se parte il processo di anti calcificazione della caldaia io ho la valvola chiusa e non passa l'acqua...

    Se ci puoi dire come lo fai..

  • @Alexso84 ti confermo che quello che vuoi fare non è sempre sufficiente. Anche impostando l'offset a - 9,9° succede che si supera la temperatura impostata la valvola si chiude. Se non implementano qualcosa l'unica è smontare le valvole o come faccio io al momento rimontarle senza batterie in modo che rimangano aperte... E si evita il consumo inutile delle batterie ma chiaramente si perché l'indicazione della temperatura sull'applicazione.
  • Concordo, a questo punto lasciare le TADO senza batterie o rimontare le teste manuali direi che è la stessa cosa...

  • @Alexso84 ho scritto "La soluzione è" ma volevo scrivere "La soluzione sarebbe", per adesso non si fa, aspettiamo che TADO si muova a rilasciare questa funzione

  • e quindi tu @alfaman le lasci tu e lasci così? io nel mio condominio se lo faccio e poi ho dei problemi ne rispondo io.. per quello preferisco togliere le due valvole tado che ho messo, e rimettere solo per l'estate le vecchie manuali.. osceno ma almeno non rischio problemi all'impianto.. no?

  • @Alessandro la mia era una provocazione per capire se Alfaman aveva un modo ma poi ha commentato spiegando che anche lui voleva dire come noi.. vabbè.. è tutto così assurdo, una funzionalità estate così banale che ogni competitor ce l'ha..

  • sdmaino
    sdmaino ✭✭✭

    @zioziozio accendere "a manetta" per far aprire le valvole non serve.

    Una volta rimosse le teste e tolte le batterie, il pistoncino della testa rimane in posizione valvola chiusa, leggermente sporgente, ma questo non danneggia la testa. Quando rimetterai le batterie, il ciclo di avviamento della testa riporterà il pistoncino indietro tutto per favorire l'installazione senza dover vincere il contrasto della molla del corpo della valvola sul calorifero, dopo di che fa la corsa di calibrazione per determinare le posizioni limite tutto aperto-tutto chiuso e si posiziona.

    Ciao.

  • Rocchi_84
    Rocchi_84 ✭✭✭

    Sono parzialmente d'accordo con questa assoluta necessità.

    inoltre vorrei fare un po' di chiarezza su veri temi che ho letto in questo lungo thread:

    implementazione funzione estate: probabilmente (ma in elettronica ed informatica non è sempre così scontato) si può implementare facilmente questa funzione, ma potrebbero esserci mille problemi a livello di hardware / firmware / software, per cui implementare una funzione così banale in opera, non sia assolutamente semplice.

    dietro al prodotto che avete comprato ci sono migliaia di righe di firmware, migliaia di righe di software, server in cloud, ecc.. tutta roba che deve funzionare h24 per tutti e che deve supportare hardware (e relativo firmware) diverso, il tutto a livello globale, e non ci si può permettere che per una funzione "banale" si piantino migliaia di valvole sparse in mezzo globo.

    Oltretutto le valvole termostatizzabili di buona marca (io personalmente uso le RBM) sono proggettate per ridurre o eliminare il problema della valvola "incollata".

    Funzione termostato offline: una richiesta del genere (oltre ad essere fuori luogo in questo thread) prevede una modifica radicale del firmware, del software, ecc.. quindi farla passare per una "banale implementazione" a livello informatico ed elettronico è pura follia.

    FONTI: ho studiato elettronica e telecomunicazioni, ho programmato anche a basso livello e lavoro in ambito informatico da quasi 20 anni, quindi so bene di cosa parlo.

  • Santacruz
    Santacruz
    modificato 11 aprile

    @Rocchi_84 sulla modalità estate capisco perfettamente che nessuna funzionalità aggiuntiva sia semplice e "a costo zero" però converrai che è una feature richiesta ormai da molti anni per cui Tado (si spera) ci starà pensando da molto tempo.

    Alla fine parliamo di un prodotto che ha un costo molto elevato ma che spesso, causa piccole grandi mancanze/incongruenze, finisce per funzionare come un cronotermostato Wifi.

    Anche sullo stesso algoritmo di gestione della caldaia, osservando la reportistica delle singole stanze, ci sarebbe da discutere su quanto effettivamente minimizzi i consumi (almeno nel caso come il mio di caldaia a condensazione).

  • Ciao, mi unisco al coro :)

    Per la complessità, Francamente a livello concettuale non lo vedo così complicato.. si tratterebbe di avete un "bypass" degli algoritmi così come di fatto già fa quando sì lancia la funzione "riscaldamento rapido".

    Sarebbe questa funzione ma prolungata nel tempo, che "taglia" qualunque altra funzione fino a ripristino del sistema...